Archivio mensile:maggio 2016

Quaranta

Da ragazzina pensi che certi passaggi debbano essere sanciti da una serie interminabile di riti e cerimonie.
Lo pensavo anch’io e, poi, mi sono ritrovata la sera del mio ultimo giorno da trentenne, un turno di 12 ore e un trasporto in ambulanza con un’amica come infermiera e una nausea da viaggio, come non mi √® mai capitato. Resto convinta che la colpa sia imputabile al tofu di merda mangiato in fretta a pranzo. Continua a leggere

Annunci